L’analisi di un corpus di interviste effettuate in Normandia su un gruppo di italofoni emigrati in Francia fra il 1920 e il 1950, mostra in che modo l’apprendimento del francese si è sovrapposto alla lingua d’origine, mostrando numerose interferenze a livello lessicale, sintattico e fonetico e diversi fenomeni di commutazione di codice.

L'italiano all'estero: analisi del parlato di un gruppo di emigrati italiani in Francia

CHESSA, FRANCESCA
2003

Abstract

L’analisi di un corpus di interviste effettuate in Normandia su un gruppo di italofoni emigrati in Francia fra il 1920 e il 1950, mostra in che modo l’apprendimento del francese si è sovrapposto alla lingua d’origine, mostrando numerose interferenze a livello lessicale, sintattico e fonetico e diversi fenomeni di commutazione di codice.
978-88-8229-992-7
francese; italiano; interferenza linguistica
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/11261
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact