Analisi della filosofia politica e politico-giuridica di Jeremy Bentham, a partire dal "Fragment on Government" fino al "Constitutional Code" e in relazione allo svolgersi della filosofia politica moderna soprattutto di ambito inglese. Si intende dimostrare che il filosofo, pur con diverse posizioni politiche, fu sempre guidato dai principi dell'utilitarismo per cercare la forma di governo che potesse garantire i sudditi o i cittadini dal potere senza controllo dei governanti. L'esito finale è quello della democrazia rappresentativa (che ha nei suoi testi la prima teorizzazione coerente) intesa come strumento per il buongoverno.

Jeremy Bentham e la ricerca del buongoverno

LOCHE, ANNA MARIA
1991

Abstract

Analisi della filosofia politica e politico-giuridica di Jeremy Bentham, a partire dal "Fragment on Government" fino al "Constitutional Code" e in relazione allo svolgersi della filosofia politica moderna soprattutto di ambito inglese. Si intende dimostrare che il filosofo, pur con diverse posizioni politiche, fu sempre guidato dai principi dell'utilitarismo per cercare la forma di governo che potesse garantire i sudditi o i cittadini dal potere senza controllo dei governanti. L'esito finale è quello della democrazia rappresentativa (che ha nei suoi testi la prima teorizzazione coerente) intesa come strumento per il buongoverno.
88-204-6662-7
governo; sicurezza; democrazia
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/11582
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact