L’industria della seta della Firenze rinascimentale costituì una risposta vincente alla sfida delle profonde alterazioni economiche innescate dalla lunga crisi demografica del tardo Medioevo. L’analisi macroeconomica, che si sofferma sulle ragioni della riconversione delle strutture produttive di Firenze, è accompagnata da un’indagine sulle strategie di mercato degli imprenditori fiorentini e sul ruolo svolto dal capitale commerciale e finanziario nell’organizzare gli scambi tra aree a più avanzato sviluppo manifatturiero e aree economicamente più depresse

Un’industria di lusso al servizio del grande commercio. Il mercato dei drappi serici e della seta nella Firenze del Quattrocento

TOGNETTI, SERGIO
2002

Abstract

L’industria della seta della Firenze rinascimentale costituì una risposta vincente alla sfida delle profonde alterazioni economiche innescate dalla lunga crisi demografica del tardo Medioevo. L’analisi macroeconomica, che si sofferma sulle ragioni della riconversione delle strutture produttive di Firenze, è accompagnata da un’indagine sulle strategie di mercato degli imprenditori fiorentini e sul ruolo svolto dal capitale commerciale e finanziario nell’organizzare gli scambi tra aree a più avanzato sviluppo manifatturiero e aree economicamente più depresse
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tognetti-Industria di lusso.pdf

Solo gestori archivio

Dimensione 4.35 MB
Formato Adobe PDF
4.35 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/12058
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact