Le lettere sono state tradotte dagli originali pubblicati in AA.VV., Querido Doctorcito. Frida Kahlo, Leo Eloesser, Correspondencia, Museos Dolores Olmedo, Frida Kahlo e Diego Rivera, Banco de México, DGE Ediciones, Città del Messico 2008. Il carteggio tra Frida Kahlo e il dottor Leo Eloesser dura anni - dal 1931 al 1951 - e racchiude indizi di quotidianità, del rigore di un'amicizia profonda, di un dottore che conosce oltre ai dolori del corpo, quelli dell'animo della propria paziente.

Mio caro doctorcito in Querido doctorcito. Lettere a Leo Eloesser di Frida Kahlo (traduzione, note, postfazione e curatela)

SECCI, MARIA CRISTINA
2010

Abstract

Le lettere sono state tradotte dagli originali pubblicati in AA.VV., Querido Doctorcito. Frida Kahlo, Leo Eloesser, Correspondencia, Museos Dolores Olmedo, Frida Kahlo e Diego Rivera, Banco de México, DGE Ediciones, Città del Messico 2008. Il carteggio tra Frida Kahlo e il dottor Leo Eloesser dura anni - dal 1931 al 1951 - e racchiude indizi di quotidianità, del rigore di un'amicizia profonda, di un dottore che conosce oltre ai dolori del corpo, quelli dell'animo della propria paziente.
88-8416-456-7
Traduzione; letteratura messicana; lingua spagnola
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/123880
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact