Commento all'art. 2235, Divieto di ritenzione