In questo contributo vengono discussi alcuni elementi caratterizzanti dell'esperienza di Agenda 21 Locale in sardegna, con particolare riferimento al coinvolgimento del sapere geografico. I nuovi strumenti e approcci partecipativi fanno parte dei bagaglio dei nhuovi saperi spesi nei luoghi della marginalità, anche se appare ancora intangibile il primato della tecnocrazia per gli interventi di maggiore impatto economico e territoriale. In questo senso la sardegna ha costituito un interessante laboratorio e fucina di esperienze originali nell'ambito di A21L

Agenda 21 Locale e ruolo del sapere geografico. Un’esperienza in Sardegna

SISTU, GIOVANNI
2005

Abstract

In questo contributo vengono discussi alcuni elementi caratterizzanti dell'esperienza di Agenda 21 Locale in sardegna, con particolare riferimento al coinvolgimento del sapere geografico. I nuovi strumenti e approcci partecipativi fanno parte dei bagaglio dei nhuovi saperi spesi nei luoghi della marginalità, anche se appare ancora intangibile il primato della tecnocrazia per gli interventi di maggiore impatto economico e territoriale. In questo senso la sardegna ha costituito un interessante laboratorio e fucina di esperienze originali nell'ambito di A21L
88-8467-286-4
Partecipazione; Geografia; Sardegna
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/14762
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact