Il saggio ripercorre i tratti essenziali dello sviluppo storico del falsobordone – ossia la tecnica di armonizzazione di brevi frammenti melodici realizzata mediante triadi complete in posizione fondamentale e caratterizzata da due fasi, la prima costruita su un solo accordo ribattuto, la seconda costituita da una più o meno elaborata cadenza – proponendo nuovi materiali e spunti di riflessione rispetto alla monografia sull’argomento realizzata dall’autore nel 1995. Nella seconda parte, sulla base della dimostrata secolare continuità di pratiche esecutive imperniate sul falsobordone, il saggio inquadra la questione nell’ambito generale del rapporto oralità scrittura, muovendo da una fondamentale distinzione (mutuata dai cultural studies ) fra grande tradizione e piccola tradizione della musica, collocando il fenomeno falsobordone in un peculiare ambito intermedio di incontro fra il richiamo alla grande tradizione - suggerito dal ricorso alla scrittura (benché in forme assai rudimentali) e dalla non quotidianità dei contesti esecutivi - e l’appartenenza alla piccola tradizione della maggior parte dei performer, poco avvezzi all’uso della scrittura come strumento di trasmissione dei saperi, e con esperienze culturali imperniata sui tratti dell’oralità primaria.

Oralità e scrittura nel falsobordone

MACCHIARELLA, IGNAZIO
2005

Abstract

Il saggio ripercorre i tratti essenziali dello sviluppo storico del falsobordone – ossia la tecnica di armonizzazione di brevi frammenti melodici realizzata mediante triadi complete in posizione fondamentale e caratterizzata da due fasi, la prima costruita su un solo accordo ribattuto, la seconda costituita da una più o meno elaborata cadenza – proponendo nuovi materiali e spunti di riflessione rispetto alla monografia sull’argomento realizzata dall’autore nel 1995. Nella seconda parte, sulla base della dimostrata secolare continuità di pratiche esecutive imperniate sul falsobordone, il saggio inquadra la questione nell’ambito generale del rapporto oralità scrittura, muovendo da una fondamentale distinzione (mutuata dai cultural studies ) fra grande tradizione e piccola tradizione della musica, collocando il fenomeno falsobordone in un peculiare ambito intermedio di incontro fra il richiamo alla grande tradizione - suggerito dal ricorso alla scrittura (benché in forme assai rudimentali) e dalla non quotidianità dei contesti esecutivi - e l’appartenenza alla piccola tradizione della maggior parte dei performer, poco avvezzi all’uso della scrittura come strumento di trasmissione dei saperi, e con esperienze culturali imperniata sui tratti dell’oralità primaria.
8806159429
Falsobordone; Oralità e scrittura in musica; Multipart Music
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/15051
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact