This contribution offers a reflection on the architectural model behind the Fountain of Rosello in Sassari, built according to the mannerist language in the first five years of the seventeenth century. Although there are documentary references, there are no informations about the origin of marbles and statues, nor about the designer and the craftsmen. The comparison with some late sixteenth century cabinets allows to advance the proposal that the Rosello Fountain may have been designed by one of the many architects working to the papal building sites in Rome and to design of this particular type of furniture for the patrician houses.

Il contributo avanza una riflessione sul modello architettonico alla base della Fontana di Rosello di Sassari, realizzata secondo il linguaggio manierista nel primo lustro del Seicento. Nonostante non manchino riferimenti documentari, non si hanno notizie circa la provenienza dei marmi e delle statue, né sugli autori del progetto e della edificazione dell’opera. Il confronto con alcuni stipi di fine Cinquecento consente di avanzare la proposta che la Fontana di Rosello possa essere stata disegnata da uno dei tanti architetti attivi a Roma nei cantieri papali e nella progettazione di questo particolare tipo di arredo per le dimore patrizie.

Tra norma e capriccio. Una proposta di lettura per la fontana manierista di Rosello di Sassari; Between Norm and Capriccio. A Proposal for the Mannerist Fountain of Rosello in Sassari

SALIS, MAURO
2015

Abstract

Il contributo avanza una riflessione sul modello architettonico alla base della Fontana di Rosello di Sassari, realizzata secondo il linguaggio manierista nel primo lustro del Seicento. Nonostante non manchino riferimenti documentari, non si hanno notizie circa la provenienza dei marmi e delle statue, né sugli autori del progetto e della edificazione dell’opera. Il confronto con alcuni stipi di fine Cinquecento consente di avanzare la proposta che la Fontana di Rosello possa essere stata disegnata da uno dei tanti architetti attivi a Roma nei cantieri papali e nella progettazione di questo particolare tipo di arredo per le dimore patrizie.
9783942687188
This contribution offers a reflection on the architectural model behind the Fountain of Rosello in Sassari, built according to the mannerist language in the first five years of the seventeenth century. Although there are documentary references, there are no informations about the origin of marbles and statues, nor about the designer and the craftsmen. The comparison with some late sixteenth century cabinets allows to advance the proposal that the Rosello Fountain may have been designed by one of the many architects working to the papal building sites in Rome and to design of this particular type of furniture for the patrician houses.
Mannerism; marble sculpture; Fountain of Rosello; fountains; cabinets
Manierismo; Scultura in marmo; Fontana di Rosello; fontane; stipi;
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Salis Norma Capriccio.pdf

accesso aperto

Tipologia: versione editoriale
Dimensione 1.38 MB
Formato Adobe PDF
1.38 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/173341
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact