Questo volume si propone di presentare i risultati di un'indagine storica compiuta sui meccanismi di governance, sulla struttura organiz-zativa e sui sistemi informativo-contabili del Senato della Repubblica, dall'anno di istituzione sino ai nostri giorni. La ricerca, quindi, si innesta, e intende offrire un proprio contribu-to, nel ampio filone degli studi sulla storia della ragioneria. L'istituzione indagata – riteniamo di doverlo precisare già in questa sede – viene esaminata nella sua accezione aziendale, vale a dire nella sua connotazione di istituto economico, e non istituzionale, ossia quale organo legislativo con funzione pubblica. Non è quindi il ruolo dell’organo parlamentare nell’ambito dell’amministrazione centrale o la propria attività normativa ad essere oggetto di studio della ricer-ca, ma gli elementi costitutivi della particolare «azienda Senato». Si tratta, a ben vedere, di una prospettiva di analisi particolare e, sotto certi punti di vista, innovativa. Allo stato, invero, la dottrina non propone contributi, né con-temporanei né storici, che osservino il Senato della Repubblica a pre-scindere dall’amministrazione statale, della quale è parte integrante, e dai compiti cui l’organo è preposto. Non vi sono, inoltre, studi che esaminano tale realtà in chiave aziendale, analizzandone perciò le specificità delle dinamiche di governo, della composizione organiz-zativa e della gestione amministrativa. Se da un lato, quindi, tale vuoto dottrinale ha rappresentato mo-tivo di sprono nell'indagare l'istituzione parlamentare nella nuova prospettiva economico-aziendale; dall'altro – non lo possiamo di cer-to sottacere – l'assenza di una dottrina specifica sul tema ha creato non poche difficoltà nell'affrontare in modo compiuto e coerente l'a-nalisi storica. Tale complessità è stata in parte superata affiancando allo stu-dio delle fonti secondarie, ossia dei contributi offerti dalla letteratura sui temi generali della governance, dell'organizzazione aziendale e dei sistemi informativi, l'esame delle fonti storiche primarie. Tale fase, in particolare, ha richiesto la raccolta, la consultazio-ne, la selezione, l'analisi e l'interpretazione delle informazioni acqui-site dalla documentazione storica (statuti interni, regolamenti di am-ministrazione, bilanci, libri contabili, e così via) sapientemente con-servata presso l'Archivio Storico del Senato della Repubblica e la Biblioteca del Senato della Repubblica «Giovanni Spadolini». Ciò premesso, la ricerca sviluppata si propone di ricostruire, in chiave sistematica, l'evoluzione dei modelli di governance e dei cor-relati strumenti informativo-contabili di cui si è avvalso il Senato della Repubblica, dalla costituzione sino ad oggi. La ricerca, quindi, si sviluppa lungo un periodo temporale par-ticolarmente ampio poiché abbraccia l'intera esistenza dell'istituzione parlamentare. Pertanto, si è ritenuto opportuno, per meglio raziona-lizzare gli esiti dell'analisi, individuare nell'ambito di tale intervallo quattro fasi. Più precisamente: - il periodo pre-unitario; - il periodo post-unitario; - il periodo fascista; - il periodo repubblicano. Di ognuno di essi si sono quindi ricostruiti i modelli di gover-nance, le strutture organizzative e i sistemi informativo-contabili che qualificano l'«azienda Senato» nell'epoca esaminata. I risultati ottenuti dall'indagine empirica sono stati successiva-mente interpretati in chiave comparativa. In altri e più chiari termini, si è proceduto al raffronto delle peculiarità individuate in ogni fase temporale, cercando di metterne in luce le principali differenze non-ché le eventuali analogie riscontrate.

IL SENATO DELLA REPUBBLICA IN PROSPETTIVA ECONOMICO-AZIENDALE. EVOLUZIONE STORICA DEI MODELLI DI GOVERNANCE E DEI SISTEMI INFOMATIVO-CONTABILI DALL’ISTITUZIONE AD OGGI

CESTARI, GRETA
2012

Abstract

Questo volume si propone di presentare i risultati di un'indagine storica compiuta sui meccanismi di governance, sulla struttura organiz-zativa e sui sistemi informativo-contabili del Senato della Repubblica, dall'anno di istituzione sino ai nostri giorni. La ricerca, quindi, si innesta, e intende offrire un proprio contribu-to, nel ampio filone degli studi sulla storia della ragioneria. L'istituzione indagata – riteniamo di doverlo precisare già in questa sede – viene esaminata nella sua accezione aziendale, vale a dire nella sua connotazione di istituto economico, e non istituzionale, ossia quale organo legislativo con funzione pubblica. Non è quindi il ruolo dell’organo parlamentare nell’ambito dell’amministrazione centrale o la propria attività normativa ad essere oggetto di studio della ricer-ca, ma gli elementi costitutivi della particolare «azienda Senato». Si tratta, a ben vedere, di una prospettiva di analisi particolare e, sotto certi punti di vista, innovativa. Allo stato, invero, la dottrina non propone contributi, né con-temporanei né storici, che osservino il Senato della Repubblica a pre-scindere dall’amministrazione statale, della quale è parte integrante, e dai compiti cui l’organo è preposto. Non vi sono, inoltre, studi che esaminano tale realtà in chiave aziendale, analizzandone perciò le specificità delle dinamiche di governo, della composizione organiz-zativa e della gestione amministrativa. Se da un lato, quindi, tale vuoto dottrinale ha rappresentato mo-tivo di sprono nell'indagare l'istituzione parlamentare nella nuova prospettiva economico-aziendale; dall'altro – non lo possiamo di cer-to sottacere – l'assenza di una dottrina specifica sul tema ha creato non poche difficoltà nell'affrontare in modo compiuto e coerente l'a-nalisi storica. Tale complessità è stata in parte superata affiancando allo stu-dio delle fonti secondarie, ossia dei contributi offerti dalla letteratura sui temi generali della governance, dell'organizzazione aziendale e dei sistemi informativi, l'esame delle fonti storiche primarie. Tale fase, in particolare, ha richiesto la raccolta, la consultazio-ne, la selezione, l'analisi e l'interpretazione delle informazioni acqui-site dalla documentazione storica (statuti interni, regolamenti di am-ministrazione, bilanci, libri contabili, e così via) sapientemente con-servata presso l'Archivio Storico del Senato della Repubblica e la Biblioteca del Senato della Repubblica «Giovanni Spadolini». Ciò premesso, la ricerca sviluppata si propone di ricostruire, in chiave sistematica, l'evoluzione dei modelli di governance e dei cor-relati strumenti informativo-contabili di cui si è avvalso il Senato della Repubblica, dalla costituzione sino ad oggi. La ricerca, quindi, si sviluppa lungo un periodo temporale par-ticolarmente ampio poiché abbraccia l'intera esistenza dell'istituzione parlamentare. Pertanto, si è ritenuto opportuno, per meglio raziona-lizzare gli esiti dell'analisi, individuare nell'ambito di tale intervallo quattro fasi. Più precisamente: - il periodo pre-unitario; - il periodo post-unitario; - il periodo fascista; - il periodo repubblicano. Di ognuno di essi si sono quindi ricostruiti i modelli di gover-nance, le strutture organizzative e i sistemi informativo-contabili che qualificano l'«azienda Senato» nell'epoca esaminata. I risultati ottenuti dall'indagine empirica sono stati successiva-mente interpretati in chiave comparativa. In altri e più chiari termini, si è proceduto al raffronto delle peculiarità individuate in ogni fase temporale, cercando di metterne in luce le principali differenze non-ché le eventuali analogie riscontrate.
8814176116
Senato della Repubblica, sistemi informativo-contabili, modelli di governance, struttura organizzativa, storia della ragioneria
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/190135
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact