Tabucchi: l'accecante opacità di una visione