L'art. 1657 del c. c. prevede un'importante ipotesi di determinazione delcorrispettivo contrattuale con il ricorso a fonti esterne al contratto. A cavallo tra eccezione (alprincipio di nullità per violazione dell'art. 1346) e regola di determinabilità del prezzo nei contratti di impresa. La norma si colloca alcentro del tema dell'oggetto contrattuale ed impone il confronto con ipotesi simili.

Art. 1657. Determinazione del corrispettivo

CAREDDA, VALERIA
2010

Abstract

L'art. 1657 del c. c. prevede un'importante ipotesi di determinazione delcorrispettivo contrattuale con il ricorso a fonti esterne al contratto. A cavallo tra eccezione (alprincipio di nullità per violazione dell'art. 1346) e regola di determinabilità del prezzo nei contratti di impresa. La norma si colloca alcentro del tema dell'oggetto contrattuale ed impone il confronto con ipotesi simili.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/20212
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact