Contatto e arealità. Tra tipologia areale e ecologia delle lingue