Alcuni buoni motivi per non dichiarare (quantomeno) inammissibile una quaestio eticamente sensibile