Il testo propone una riflessione sui cambiamenti e le transizioni in corso, a vari livelli e in tutti i settori della vita, utilizzando la categoria della 'catastrofe' e riconnettendo ad essa, sia in funzione descrittiva che operativa, le dimensioni del gioco e della formazione attiva. Dilemmi e aporie, paradossi e doppi vincoli, storie e giochi per provare ad apprendere dal cambiamento drastico, dalla catastrofe appunto, che stiamo vivendo. Presenta una struttura originale, a circolo ricorsivo, e permette di riconnettere varie tematiche intorno al nodo centrale: può il gioco renderci più capaci di apprendere e vivere nel cambiamento ? Può iniziare a realizzarsi una nuova pedagogia del cambiamento ?

Casca il mondo! Giocare con la catastrofe.

EULI, ENRICO
2007

Abstract

Il testo propone una riflessione sui cambiamenti e le transizioni in corso, a vari livelli e in tutti i settori della vita, utilizzando la categoria della 'catastrofe' e riconnettendo ad essa, sia in funzione descrittiva che operativa, le dimensioni del gioco e della formazione attiva. Dilemmi e aporie, paradossi e doppi vincoli, storie e giochi per provare ad apprendere dal cambiamento drastico, dalla catastrofe appunto, che stiamo vivendo. Presenta una struttura originale, a circolo ricorsivo, e permette di riconnettere varie tematiche intorno al nodo centrale: può il gioco renderci più capaci di apprendere e vivere nel cambiamento ? Può iniziare a realizzarsi una nuova pedagogia del cambiamento ?
9788861530065
gioco; catastrofe; cambiamento
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/30121
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact