This illustrated book consists of seven chapters. The first 3, ranging from proto-history to the present day, address most ofhistorical moments of the evolution ofknowledge and teaching in Human Anatomy and related Sciences produced in South Sardinia, the City of Cagliari,its University and Anatomical Institutions. Chapter 4 is entirely devoted to the city of Cagliari Anatomical Theatres and Anatomical Rooms, places previously little known or totally unknown: an itineraryfrom Palazzo Belgranoseat of the Rectorate, to the Anatomical Institute of via Porcell. The latter, opened in 1922-23 has been Cagliari most important Anatomical Institution until 1998. Chapter 5 outlines the historical evolutionof methods used for anatomical studies, from dissection to microscopy,tracing the links of Anatomy with various philosophical and scientific disciplines as well. Chapter 6 summarizes the general chronology and offers a prosopographical insight into the life, thought, and historical-social context of thePersons who have alternated in Anatomy teaching. Besides Professors, Sectors and Assistants, several of whomrenowned protagonists of the international scientific world, are carefully considered. Chapter 7. Finally, we dedicate anample space to the most recent changes that highlight the evolution of the investigation methods applied by optical microscopy and transmission and scanning electron microscopy; they encompass immunochemistry, morphometry, cell cultures, in a constantly transforming academic context. Developments in the last 55 years allowed us to write pages of history closer to our times and rich in memoriesof places, facts and people. They concern the Institute which later became a Department, the PhD program, the museum spaces in which excels the Anatomical Wax Museum, for its worldwide relevance and undisputed beauty of the works. Last, but not least, a space is dedicated to the Research Laboratories of the present-day Cytomorphology Section of the Department of Biomedical Sciences, and their contribution to the progress of scientific research in the morphological and functional field.

Questo libro illustrato è composto da sette Capitoli. I primi tre, che vanno dalla protostoria ai giorni nostri, affrontano la maggior parte dei momenti storici dell'evoluzione della conoscenza e dell'insegnamento di Anatomia Umana e delle Scienze affini prodotti soprattutto nella città di Cagliari, nella sua Università e nelle sue Istituzioni Anatomiche ospedaliere. Il Capitolo 4 è interamente dedicato ai Teatri Anatomici e alle Sale Anatomiche della città di Cagliari, luoghi prima poco conosciuti o totalmente sconosciuti: un percorso che si estende da Palazzo Belgrano, sede del Rettorato, all'Istituto Anatomico di via Porcell. Quest'ultimo, aperto nel 1922-23, è stato l'istituzione anatomica più importante di Cagliari fino al 1998. Il Capitolo 5 delinea l'evoluzione storica dei metodi utilizzati per gli studi anatomici, dalla dissezione alla microscopia, tracciando nel contempo i legami dell’Anatomia con varie discipline filosofiche e scientifiche. Il Capitolo 6 riassume la cronologia generale e offre una visione prosopografica della vita, del pensiero e del contesto storico-sociale delle Persone che si sono alternate nell'insegnamento di Anatomia. Oltre ai Professori, sono stati attentamente considerati anche i Settori e gli Assistenti, alcuni dei quali rinomati protagonisti del mondo scientifico internazionale. Nel Capitolo 7, infine, si dedica ampio spazio ai mutamenti più recenti che evidenziano l'evoluzione dei metodi di indagine applicati tramite la microscopia ottica e la microscopia elettronica a trasmissione e a scansione; essi comprendono l’immunochimica, la morfometria, le colture cellulari, in un contesto accademico in continua trasformazione. Gli sviluppi degli ultimi 55 anni ci hanno permesso di scrivere pagine di storia più vicine ai nostri tempi e ricche di ricordi di luoghi, fatti e persone. Essi riguardano l'Istituto divenuto poi Dipartimento, il Corso di Dottorato, gli spazi museali in cui primeggia, per rilevanza mondiale e indiscussa bellezza delle opere, il Museo delle Cere Anatomiche. Infine uno spazio è dedicato ai Laboratori di Ricerca dell'attuale Sezione di Citomorfologia del Dipartimento di Scienze Biomediche e al loro contributo al progresso della ricerca scientifica in campo morfologico e funzionale.

Anatomia Clavis et Clavus Medicinae. Storia dell'Anatomia nell'Università di Cagliari

Marcello Trucas
Primo
Writing – Review & Editing
;
Marina Quartu
Secondo
Writing – Review & Editing
;
Alessandro Riva
Ultimo
Writing – Review & Editing
2020-01-01

Abstract

Questo libro illustrato è composto da sette Capitoli. I primi tre, che vanno dalla protostoria ai giorni nostri, affrontano la maggior parte dei momenti storici dell'evoluzione della conoscenza e dell'insegnamento di Anatomia Umana e delle Scienze affini prodotti soprattutto nella città di Cagliari, nella sua Università e nelle sue Istituzioni Anatomiche ospedaliere. Il Capitolo 4 è interamente dedicato ai Teatri Anatomici e alle Sale Anatomiche della città di Cagliari, luoghi prima poco conosciuti o totalmente sconosciuti: un percorso che si estende da Palazzo Belgrano, sede del Rettorato, all'Istituto Anatomico di via Porcell. Quest'ultimo, aperto nel 1922-23, è stato l'istituzione anatomica più importante di Cagliari fino al 1998. Il Capitolo 5 delinea l'evoluzione storica dei metodi utilizzati per gli studi anatomici, dalla dissezione alla microscopia, tracciando nel contempo i legami dell’Anatomia con varie discipline filosofiche e scientifiche. Il Capitolo 6 riassume la cronologia generale e offre una visione prosopografica della vita, del pensiero e del contesto storico-sociale delle Persone che si sono alternate nell'insegnamento di Anatomia. Oltre ai Professori, sono stati attentamente considerati anche i Settori e gli Assistenti, alcuni dei quali rinomati protagonisti del mondo scientifico internazionale. Nel Capitolo 7, infine, si dedica ampio spazio ai mutamenti più recenti che evidenziano l'evoluzione dei metodi di indagine applicati tramite la microscopia ottica e la microscopia elettronica a trasmissione e a scansione; essi comprendono l’immunochimica, la morfometria, le colture cellulari, in un contesto accademico in continua trasformazione. Gli sviluppi degli ultimi 55 anni ci hanno permesso di scrivere pagine di storia più vicine ai nostri tempi e ricche di ricordi di luoghi, fatti e persone. Essi riguardano l'Istituto divenuto poi Dipartimento, il Corso di Dottorato, gli spazi museali in cui primeggia, per rilevanza mondiale e indiscussa bellezza delle opere, il Museo delle Cere Anatomiche. Infine uno spazio è dedicato ai Laboratori di Ricerca dell'attuale Sezione di Citomorfologia del Dipartimento di Scienze Biomediche e al loro contributo al progresso della ricerca scientifica in campo morfologico e funzionale.
9788833120263
This illustrated book consists of seven chapters. The first 3, ranging from proto-history to the present day, address most ofhistorical moments of the evolution ofknowledge and teaching in Human Anatomy and related Sciences produced in South Sardinia, the City of Cagliari,its University and Anatomical Institutions. Chapter 4 is entirely devoted to the city of Cagliari Anatomical Theatres and Anatomical Rooms, places previously little known or totally unknown: an itineraryfrom Palazzo Belgranoseat of the Rectorate, to the Anatomical Institute of via Porcell. The latter, opened in 1922-23 has been Cagliari most important Anatomical Institution until 1998. Chapter 5 outlines the historical evolutionof methods used for anatomical studies, from dissection to microscopy,tracing the links of Anatomy with various philosophical and scientific disciplines as well. Chapter 6 summarizes the general chronology and offers a prosopographical insight into the life, thought, and historical-social context of thePersons who have alternated in Anatomy teaching. Besides Professors, Sectors and Assistants, several of whomrenowned protagonists of the international scientific world, are carefully considered. Chapter 7. Finally, we dedicate anample space to the most recent changes that highlight the evolution of the investigation methods applied by optical microscopy and transmission and scanning electron microscopy; they encompass immunochemistry, morphometry, cell cultures, in a constantly transforming academic context. Developments in the last 55 years allowed us to write pages of history closer to our times and rich in memoriesof places, facts and people. They concern the Institute which later became a Department, the PhD program, the museum spaces in which excels the Anatomical Wax Museum, for its worldwide relevance and undisputed beauty of the works. Last, but not least, a space is dedicated to the Research Laboratories of the present-day Cytomorphology Section of the Department of Biomedical Sciences, and their contribution to the progress of scientific research in the morphological and functional field.
Anatomia Umana; Neuronatomia; Teatro anatomico; Istituto di Anatomia Umana di Cagliari; Dipartimento di Citomorfologia; Università; Medicina; Facoltà di Medicina e Chirurgia; Storia della Medicina; Cere anatomiche; Museo anatomico; Biografie
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
29-Libro-366-2-10-20210112 (1).zip

accesso aperto

Descrizione: pdf
Dimensione 22.09 MB
Formato Zip File
22.09 MB Zip File Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/309435
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact