Per più di vent’anni abbiamo sperimentato la capacità della previsione legislativa di cui all’art. 17, comma 2, l. 400/88 a diventare un modello applicato. Sin dagli albori - e durante tutta la sperimentazione - nella copiosa letteratura che ha approfondito il tema non è dato ricavare risultati definitivi, se non con riferimento alle singole finalità che il legislatore intendeva raggiungere mediante la delegificazione [Demuro, 2002]. L’unico giudizio che può essere dato è, dunque, un giudizio sintetico, teleologicamente determinato.

I regolamenti delegati di delegificazione

DEMURO, GIANMARIO
2007

Abstract

Per più di vent’anni abbiamo sperimentato la capacità della previsione legislativa di cui all’art. 17, comma 2, l. 400/88 a diventare un modello applicato. Sin dagli albori - e durante tutta la sperimentazione - nella copiosa letteratura che ha approfondito il tema non è dato ricavare risultati definitivi, se non con riferimento alle singole finalità che il legislatore intendeva raggiungere mediante la delegificazione [Demuro, 2002]. L’unico giudizio che può essere dato è, dunque, un giudizio sintetico, teleologicamente determinato.
978-88-348-7669-5
regolamento; delegificazione; abrogazione
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/32148
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact