L’emergenza pandemica, alla quale è molto probabile che, almeno nel breve e medio ter- mine, dovrà adeguarsi la vita quotidiana, comporta un’attenta e analitica riconsiderazione delle pratiche del governo del territorio. Questo contributo propone una discussione su alcune questioni centrali della pianificazione spaziale, in rapporto all’organizzazione urbana, che caratteriz- zano le condizioni di regime della convivenza con il Covid-19. Nella seconda se- zione si discute la questione degli spazi collettivi, quali grandi centri commerciali, distretti direzionali e centri storici, e se ne problematizzano le funzioni, mettendo a confronto, in termini funzionali, la situazione precedente all’emergenza pande- mica, e quella attuale, di complessa convivenza con la presenza del coronavirus. In questa prospettiva, si prende in considerazione il tema del controllo sociale, anche in relazione alla sicurezza degli spazi comuni e all’auspicio di favorire, anche con riferimento alle politiche di investimento del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), un rafforzamento dell’attrattività delle aree dei servizi localizzate all’interno dei tessuti urbani consolidati, rispetto ai grandi centri commerciali ubicati nelle zone periurbane o extra-urbane. La terza sezione, partendo dagli effetti della pan- demia sulla distribuzione del cibo, tratta dell’agricoltura urbana, mentre la quarta si focalizza sulle relazioni tra cambiamenti climatici e pandemia. Nelle conclusio- ni, si assume, in termini intenzionalmente provocatori, una prospettiva critica ispirata al radical planning (Marcuse, 2017; Friedmann, 1987) per indirizzare le problematiche legate all’importanza della coscienza pubblica e dell’impegno socia- le per il miglioramento della qualità della vita di coloro che, soprattutto nei conte- sti urbani e metropolitani, sono maggiormente danneggiati dalle dinamiche che si generano nelle attuali condizioni di regime della convivenza con la pandemia.

Alcune riflessioni sulla convivenza urbana con il Covid-19

Lai Sabrina;Leone Federica;Zoppi Corrado
2022-01-01

Abstract

L’emergenza pandemica, alla quale è molto probabile che, almeno nel breve e medio ter- mine, dovrà adeguarsi la vita quotidiana, comporta un’attenta e analitica riconsiderazione delle pratiche del governo del territorio. Questo contributo propone una discussione su alcune questioni centrali della pianificazione spaziale, in rapporto all’organizzazione urbana, che caratteriz- zano le condizioni di regime della convivenza con il Covid-19. Nella seconda se- zione si discute la questione degli spazi collettivi, quali grandi centri commerciali, distretti direzionali e centri storici, e se ne problematizzano le funzioni, mettendo a confronto, in termini funzionali, la situazione precedente all’emergenza pande- mica, e quella attuale, di complessa convivenza con la presenza del coronavirus. In questa prospettiva, si prende in considerazione il tema del controllo sociale, anche in relazione alla sicurezza degli spazi comuni e all’auspicio di favorire, anche con riferimento alle politiche di investimento del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), un rafforzamento dell’attrattività delle aree dei servizi localizzate all’interno dei tessuti urbani consolidati, rispetto ai grandi centri commerciali ubicati nelle zone periurbane o extra-urbane. La terza sezione, partendo dagli effetti della pan- demia sulla distribuzione del cibo, tratta dell’agricoltura urbana, mentre la quarta si focalizza sulle relazioni tra cambiamenti climatici e pandemia. Nelle conclusio- ni, si assume, in termini intenzionalmente provocatori, una prospettiva critica ispirata al radical planning (Marcuse, 2017; Friedmann, 1987) per indirizzare le problematiche legate all’importanza della coscienza pubblica e dell’impegno socia- le per il miglioramento della qualità della vita di coloro che, soprattutto nei conte- sti urbani e metropolitani, sono maggiormente danneggiati dalle dinamiche che si generano nelle attuali condizioni di regime della convivenza con la pandemia.
9788849550542
impatto pandemico; spazi collettivi; controllo sociale; agricoltura urbana; cambiamenti climatici;
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2022_LaiLeoneZoppi_capitolo_vol_CittaPianiRischioPandemico.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: versione editoriale
Dimensione 312.13 kB
Formato Adobe PDF
312.13 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Testo_Lai_Leone_Zoppi_postprint.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: versione post-print
Dimensione 815.7 kB
Formato Adobe PDF
815.7 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/352650
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact