A seguito dell’organizzazione di una mostra di arte sacra a Serdiana è stato preso in esame il retablo del Giudizio Universale, opera attribuita al Maestro di Olzai operante negli ultimi decenni del XV secolo. Le tavole residue, provenienti dalla chiesetta romanica di Santa Maria di Sibiola in agro di Serdiana (oggi a Cagliari, Pinacoteca Nazionale), sono state messe in relazione con la tavola della Madonna con Bambino tra angeli musicanti (Reggio Emilia, Collezione Parmeggiani).

Il retablo di Santa Maria di Sibiola

PASOLINI, ALESSANDRA
2004-01-01

Abstract

A seguito dell’organizzazione di una mostra di arte sacra a Serdiana è stato preso in esame il retablo del Giudizio Universale, opera attribuita al Maestro di Olzai operante negli ultimi decenni del XV secolo. Le tavole residue, provenienti dalla chiesetta romanica di Santa Maria di Sibiola in agro di Serdiana (oggi a Cagliari, Pinacoteca Nazionale), sono state messe in relazione con la tavola della Madonna con Bambino tra angeli musicanti (Reggio Emilia, Collezione Parmeggiani).
retabli XV secolo; Sardegna; Serdiana
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/35892
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact