Un "bongiorno" d'allegria. Mike, l'italiano e gli italiani