GLI ELOGIA SCIPIONUM: UNA RIVISITAZIONE