Per una critica della violenza: Kassandra di Christa Wolf”