Interpretazione e traduzione: da una cultura giuridica "introversa" ad una cultura giuridica "estroversa"