La famiglia Muraenidae comprende circa 200 specie comuni nei mari tropicali e temperati ma poco studiate e la cui tassonomia è ancora controversa; citogeneticamente (13 specie studiate) è caratterizzata da un numero diploide, 2n= 42, molto conservato e da una struttura del cariotipo altamente differenziata (NF: da 42 a 84). In questo lavoro é stato analizzato il cariotipo di 6 specie provenienti dall’oceano Indiano, Gymnothorax javanicus, G. fimbriatus, G. flavimarginatus, G. undulatus, Gymnomuraena zebra ed Echidna nebulosa, mediante bandeggio C, impregnazione argentica, colorazione con il fluorocromo CMA3, e FISH di sonde ribosomiali. Il numero diploide delle specie studiate è risultato compreso tra 36 a 42 con un numero di bracci (NF) compreso tra 52 e 62. Sono state evidenziate bande eterocromatiche paracentromeriche e subtelomeriche specie-specifiche oltre che centromeriche ed è stata individuata, in tutte le specie, un’unica regione organizzatrice del nucleolo (NOR). I risultati ottenuti evidenziano per la prima volta variabilità nel numero diploide, confermano la variabilità della struttura del cariotipo, la presenza di blocchi eterocromatici nella maggior parte delle specie e differenti localizzazioni dei geni ribosomiali. Cambiamenti nella quantità di eterocromatina e inversioni pericentriche potrebbero essere stati determinanti nell’evoluzione del cariotipo delle murene.

Caratterizzazione citogenetica di sei specie di murene dell'oceano Indiano e analisi comparativa nella famiglia Muraenidae (Actinopterygii, Anguilliformes)

COLUCCIA, ELISABETTA;
2011

Abstract

La famiglia Muraenidae comprende circa 200 specie comuni nei mari tropicali e temperati ma poco studiate e la cui tassonomia è ancora controversa; citogeneticamente (13 specie studiate) è caratterizzata da un numero diploide, 2n= 42, molto conservato e da una struttura del cariotipo altamente differenziata (NF: da 42 a 84). In questo lavoro é stato analizzato il cariotipo di 6 specie provenienti dall’oceano Indiano, Gymnothorax javanicus, G. fimbriatus, G. flavimarginatus, G. undulatus, Gymnomuraena zebra ed Echidna nebulosa, mediante bandeggio C, impregnazione argentica, colorazione con il fluorocromo CMA3, e FISH di sonde ribosomiali. Il numero diploide delle specie studiate è risultato compreso tra 36 a 42 con un numero di bracci (NF) compreso tra 52 e 62. Sono state evidenziate bande eterocromatiche paracentromeriche e subtelomeriche specie-specifiche oltre che centromeriche ed è stata individuata, in tutte le specie, un’unica regione organizzatrice del nucleolo (NOR). I risultati ottenuti evidenziano per la prima volta variabilità nel numero diploide, confermano la variabilità della struttura del cariotipo, la presenza di blocchi eterocromatici nella maggior parte delle specie e differenti localizzazioni dei geni ribosomiali. Cambiamenti nella quantità di eterocromatina e inversioni pericentriche potrebbero essere stati determinanti nell’evoluzione del cariotipo delle murene.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/105323
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact