Candidati notabili elezioni. Lotta politica e municipale nella Liguria giolittiana

PIGNOTTI, MARCO
2001

8846434064
Le elezioni in età giolittiana produssero in Liguria forti mutamenti a livello municipale. In particolare, le amministrazioni delle grandi città avvertirono quasi immediatamente gli effetti prodotti dall'esito delle consultazioni nazionali che si svolsero fra il 1904 e il 1913. Per questo motivo la ricostruzione della vicenda elettorale nel primo decennio del XX secolo ha consentito di chiarire quali correlazioni intercorressero fra la lotta municipale e la lotta politica in una delle regioni più industrializzate d'Italia. Proprio nei centri urbani più abitati, Genova, Spezia, Savona, Porto Maurizio e Sanremo, si assisteva fra il 1909 e il 1910 all'affermazione dei "blocchi popolari", che altro non erano che alleanze laico-liberali appoggiate dai partiti di matrice popolare (socialisti, repubblicani e radicali). Queste affermazioni furono agevolate dall'esito delle consultazioni del marzo 1909, e a loro volta ebbero alcuni riflessi anche sulle elezioni politiche seguenti. Nel 1913 la Liguria, infatti, registrerà una forte convergenza fra elementi moderati e associazionismo cattolico, tale da determinare l'elezione di un'alta percentuale di candidati liberali-moderati e la disgregazione di tutte le giunte bloccarde, a dimostrazione di come il Patto Gentiloni trovi proprio in Liguria una delle sue migliori realizzazioni. Le fonti utilizzate nel corso della ricerca rivelano come il lavoro sia stato condotto su documentazione inedita e originale. In primo luogo le fonti periodiche. Le testate nazionali e locali, quasi un centinaio, si sono rivelate un prezioso strumento d'indagine. Qualitativamente rilevante si è rivelata la documentazione d'archivio, dato che la ricerca ha richiesto un'indagine ad ampio spettro su molteplici fonti. L'Archivio Centrale dello stato ha fornito un'originale documentazione amministrativa; l'Archivio storico della camera dei deputati ha permesso di consultare i dati elettorali disaggregati a livello di collegio e di sezione e, infine, l'Archivio Segreto Vaticano ha fornito forse la documentazione più inedita rappresentata dalla corrispondenza del vescovi con la Segreteria di Stato.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
1Notabili candidati elezioni PIGNOTTI .compressed.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: versione editoriale
Dimensione 8.28 MB
Formato Adobe PDF
8.28 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/11179
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact