Gli attuali criteri di progettazione in condizioni sismiche si avvalgono di procedure legate alla valutazione della prestazione del sistema espressa in termini di perdite quantificabili (costi di riparazione), di funzionalità o di beni inestimabili (vite umane, beni storico-culturali). In tale ottica il parametro rappresentativo della risposta è correlato attraverso procedure più o meno sofisticate a uno o più parametri che descrivano le caratteristiche del moto sismico. La scelta di tali parametri deve essere effettuata attraverso criteri di efficienza e sufficienza (cfr. p.es. Tothong & Luco, 2007; Luco & Cornell, 2007) inoltre devono poter essere prevedibili attraverso opportune leggi di ricorrenza. In tale ambito, la presente nota propone una applicazione dei criteri citati per la stima della curva di pericolosità degli spostamenti cosismici dei pendii e per la valutazione critica dell’efficienza dei parametri di intensità del moto considerati significativi. In particolare vengono confrontate alcune relazioni indicate nella letteratura nazionale ed internazionale, e viene presentata una relazione che tiene conto dell’intensità di Housner, IH, quale parametro efficace per la stima degli spostamenti. Per la previsione del parametro IH viene proposta, inoltre, una legge di attenuazione in funzione di magnitudo e distanza.

Parametri di intensità sismica per la stima degli spostamenti permanenti di pendii omogenei

TROPEANO, GIUSEPPE;
2012

Abstract

Gli attuali criteri di progettazione in condizioni sismiche si avvalgono di procedure legate alla valutazione della prestazione del sistema espressa in termini di perdite quantificabili (costi di riparazione), di funzionalità o di beni inestimabili (vite umane, beni storico-culturali). In tale ottica il parametro rappresentativo della risposta è correlato attraverso procedure più o meno sofisticate a uno o più parametri che descrivano le caratteristiche del moto sismico. La scelta di tali parametri deve essere effettuata attraverso criteri di efficienza e sufficienza (cfr. p.es. Tothong & Luco, 2007; Luco & Cornell, 2007) inoltre devono poter essere prevedibili attraverso opportune leggi di ricorrenza. In tale ambito, la presente nota propone una applicazione dei criteri citati per la stima della curva di pericolosità degli spostamenti cosismici dei pendii e per la valutazione critica dell’efficienza dei parametri di intensità del moto considerati significativi. In particolare vengono confrontate alcune relazioni indicate nella letteratura nazionale ed internazionale, e viene presentata una relazione che tiene conto dell’intensità di Housner, IH, quale parametro efficace per la stima degli spostamenti. Per la previsione del parametro IH viene proposta, inoltre, una legge di attenuazione in funzione di magnitudo e distanza.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
iarg2012_Giuseppe_Tropeano_def.pdf

accesso aperto

Tipologia: versione post-print
Dimensione 196.82 kB
Formato Adobe PDF
196.82 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/116566
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact