Requiem per una stagione creativa: lo spettro di Borges e l'avvento di Saramago