L’analisi dei sistemi ecologici può essere utile anche per la comprensione dei meccanismi di funzionamento dei sistemi socio-economici. Abbiamo messo a confronto struttura e funzioni del circuito microbico (microbial loop) con la struttura ed il funzionamento di alcuni circuiti economici locali, facendo in particolare riferimento al meccanismo del microcredito. Il processo di “riqualificazione” energetica della materia organica detritale, operata da detritivori e decompositori, è confrontabile con il meccanismo di riqualificazione economico-sociale che gli istituti micro finanziari operano sul tessuto sociale, concedendo piccoli prestiti a soggetti passivi incapaci di entrare nei circuiti economici del macromercato. Come il circuito microbico trasforma il carbonio organico detritale (non vivente) in biomassa microbica e quindi in “nuova energia” per i livelli trofici superiori, il microcredito rappresenta un meccanismo di ridistribuzione della risorsa economica (ripartizione delle risorse limitanti) per incrementare il potenziale economico di individui o piccoli gruppi di individui socialmente ed economicamente sotto-utilizzati, accrescendo in questo modo la loro efficienza e quella dell’intero sistema. Utilizzando come descrittori della struttura e stabilità degli ecosistemi la connettanza, la ridondanza e la diversità funzionale si sono identificate ulteriori potenzialità “sistemiche” del microcredito. Il microcredito, aumentando il numero di vie per gli scambi monetari tra individui (paragonabili agli scambi energetici fra i nodi di una rete trofica) e diversificando l’economia locale, mantenendo al contempo un’ elevata sostituibilità di beni e servizi, aumenta la stabilità della realtà socio-economica locale riducendone al contempo la vulnerabilità agli eventi estremi. L’analisi comparativa delle funzioni sistemiche di microcredito e circuito microbico evidenzia l’applicabilità del microcredito non solo come strumento chiave della mitigazione degli effetti dei disastri ex-post ma anche come strumento importante per la stabilizzazione preventiva dei sistemi economici potenzialmente soggetti a disastri naturali.

Il microcredito come strumento di riqualificazione dei sistemi socio-ecologici.

PUSCEDDU, ANTONIO
2009

Abstract

L’analisi dei sistemi ecologici può essere utile anche per la comprensione dei meccanismi di funzionamento dei sistemi socio-economici. Abbiamo messo a confronto struttura e funzioni del circuito microbico (microbial loop) con la struttura ed il funzionamento di alcuni circuiti economici locali, facendo in particolare riferimento al meccanismo del microcredito. Il processo di “riqualificazione” energetica della materia organica detritale, operata da detritivori e decompositori, è confrontabile con il meccanismo di riqualificazione economico-sociale che gli istituti micro finanziari operano sul tessuto sociale, concedendo piccoli prestiti a soggetti passivi incapaci di entrare nei circuiti economici del macromercato. Come il circuito microbico trasforma il carbonio organico detritale (non vivente) in biomassa microbica e quindi in “nuova energia” per i livelli trofici superiori, il microcredito rappresenta un meccanismo di ridistribuzione della risorsa economica (ripartizione delle risorse limitanti) per incrementare il potenziale economico di individui o piccoli gruppi di individui socialmente ed economicamente sotto-utilizzati, accrescendo in questo modo la loro efficienza e quella dell’intero sistema. Utilizzando come descrittori della struttura e stabilità degli ecosistemi la connettanza, la ridondanza e la diversità funzionale si sono identificate ulteriori potenzialità “sistemiche” del microcredito. Il microcredito, aumentando il numero di vie per gli scambi monetari tra individui (paragonabili agli scambi energetici fra i nodi di una rete trofica) e diversificando l’economia locale, mantenendo al contempo un’ elevata sostituibilità di beni e servizi, aumenta la stabilità della realtà socio-economica locale riducendone al contempo la vulnerabilità agli eventi estremi. L’analisi comparativa delle funzioni sistemiche di microcredito e circuito microbico evidenzia l’applicabilità del microcredito non solo come strumento chiave della mitigazione degli effetti dei disastri ex-post ma anche come strumento importante per la stabilizzazione preventiva dei sistemi economici potenzialmente soggetti a disastri naturali.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/123706
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact