Il ruolo delle piccole e medie imprese nello sviluppo delle aree in ritardo: il caso Sardegna