Il testo crociano dedicato alla poesia nelle lingue antiche e moderne, dà vita ad un quadro linguistico alimentato dalle diverse lingue, sia attraverso l’uso delle altre lingue (le citazioni dal francese, latino, inglese, ecc. non sono mai completamente aderenti al testo di partenza, ma sempre riformulate, ‘interpretate’), sia attraverso la scrittura e la riscrittura in italiano. Il deposito sapiente è sottoscritto nel lessico, in cui si rintracciano neoformazioni nelle diverse lingue, nella sintassi del periodo lungo, nelle concordanze ad sensum.

L'italiano e le altre lingue in "Poesia antica e moderna" di Benedetto Croce

MACCIOCCA, GABRIELLA
2016

Abstract

Il testo crociano dedicato alla poesia nelle lingue antiche e moderne, dà vita ad un quadro linguistico alimentato dalle diverse lingue, sia attraverso l’uso delle altre lingue (le citazioni dal francese, latino, inglese, ecc. non sono mai completamente aderenti al testo di partenza, ma sempre riformulate, ‘interpretate’), sia attraverso la scrittura e la riscrittura in italiano. Il deposito sapiente è sottoscritto nel lessico, in cui si rintracciano neoformazioni nelle diverse lingue, nella sintassi del periodo lungo, nelle concordanze ad sensum.
9788876675669
Benedetto Croce; italiano del Novecento; l'italiano e le altre lingue
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Macciocca_SILFI 2014.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: versione editoriale
Dimensione 2.77 MB
Formato Adobe PDF
2.77 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
lingua variabile_copertina_indice.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: altro documento allegato
Dimensione 2.24 MB
Formato Adobe PDF
2.24 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/172638
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact