Si è studiato un intervento di riqualificazione architettonica del campanile della Pieve in S. Casciano di Ca-scina, nella provincia di Pisa. La torre campanaria in questione è stata realizzata integralmente in cemento armato negli anni ‘80, in sostitu-zione del precedente storico campanile, distrutto nel corso degli eventi bellici degli anni ‘40. L’attuale campanile si presenta, sia per l’aspetto architettonico che per la struttura ed i materiali, assai disso-nante con l’edificio dell’antica pieve, risalente al XII secolo, ed è fonte di polemiche in ambito cittadino. L’intervento ipotizzato nel presente lavoro prevede l’apposizione di un rivestimento in pietra sulla cortina at-tuale, in cemento armato, adeguatamente consolidata, e l'apertura di nuove finestre nell’attuale pannellatura in c.a., al fine di renderlo visivamente simile al precedente campanile. Si sono svolte prove dinamiche sfruttando il moto forzato indotto dalle campane per valutare la risposta di-namica attuale, ai fini della progettazione degli interventi, e si è compiuta una modellazione numerica dinami-ca nelle due condizioni, attuale e di progetto, onde valutare gli effetti prodotti dal rivestimento in pietra. Il presente caso studio ha costituito altresì l’occasione per applicare l’analisi statica non lineare prevista nella nuova normativa sismica.

Caratterizzazione dinamica e progetto di riqualificazione di un campanile in cemento armato con rivestimenti in pietra presso la Pieve di S. Casciano (Pisa)

SASSU, MAURO
2007

Abstract

Si è studiato un intervento di riqualificazione architettonica del campanile della Pieve in S. Casciano di Ca-scina, nella provincia di Pisa. La torre campanaria in questione è stata realizzata integralmente in cemento armato negli anni ‘80, in sostitu-zione del precedente storico campanile, distrutto nel corso degli eventi bellici degli anni ‘40. L’attuale campanile si presenta, sia per l’aspetto architettonico che per la struttura ed i materiali, assai disso-nante con l’edificio dell’antica pieve, risalente al XII secolo, ed è fonte di polemiche in ambito cittadino. L’intervento ipotizzato nel presente lavoro prevede l’apposizione di un rivestimento in pietra sulla cortina at-tuale, in cemento armato, adeguatamente consolidata, e l'apertura di nuove finestre nell’attuale pannellatura in c.a., al fine di renderlo visivamente simile al precedente campanile. Si sono svolte prove dinamiche sfruttando il moto forzato indotto dalle campane per valutare la risposta di-namica attuale, ai fini della progettazione degli interventi, e si è compiuta una modellazione numerica dinami-ca nelle due condizioni, attuale e di progetto, onde valutare gli effetti prodotti dal rivestimento in pietra. Il presente caso studio ha costituito altresì l’occasione per applicare l’analisi statica non lineare prevista nella nuova normativa sismica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/189853
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact