Il presente lavoro si propone di delineare le fasi salienti e i risultati di una ricerca in progress che, come ultimo fine, ambisce all'istituzione di un laboratorio, su base locale, di analisi e di intervento per il recupero delle aziende in crisi. La ricerca si è sviluppata, sinora, nell'ambito di due progetti. Il primo, dal titolo "Il contributo dell'analisi di bilancio nella costruzione dei modelli di previsione delle insolvenze: profili evolutivi della dottrina italiana. Un'indagine empirica sulle piccole e medie aziende", è stato cofinanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Il progetto vedeva coinvolte due unità di ricerca – dell'Università di Pisa e dell'Università di Ferrara – coordinate dal Prof. Francesco Poddighe (Università di Pisa). Il secondo, invece, dal titolo "Le politiche di contrasto della crisi aziendale: i modelli di previsione delle insolvenze nell'ambito delle azioni preventive. Soluzioni per il contesto economico ferrarese", coordinato dal Prof. Salvatore Madonna (Università di Ferrara), è stato cofinanziato, nel 2011, dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Ferrara, unitamente ad altri partners. Tali progetti hanno permesso di gettare le fondamenta per un ulteriore sviluppo della ricerca, ossia – come si è precisato – l'istituzione di un laboratorio pubblico per la cura delle patologie aziendali. Nell'ambito dell'intero progetto di ricerca, si è al momento giunti alla progettazione di questa realtà di sostegno pubblico. Entrando nel merito degli aspetti metodologici, il fine del progetto è stato – ed è attualmente – perseguito mediante un approccio di tipo deduttivo-induttivo. Il momento deduttivo è consistito nell'analisi critica dei principali contributi della letteratura, nazionale ed internazionale, in materia di: crisi d'azienda, tecniche per la diagnosi degli stati patologici e politiche di risanamento. Particolare attenzione è stata dedicata ai modelli econometrici e al loro potenziale contributo informativo nell'ambito delle azioni di recupero delle combinazioni economiche in difficoltà. Il momento induttivo, per contro, risulta decisamente corposo ed articolato. Il motivo di tale complessità è imputabile al fatto che la fase applicativa della ricerca si è sviluppata, in realtà, nell'ambito di più progetti, ciascuno dei quali aventi determinate finalità da perseguire. Questi obiettivi, tuttavia, non devono essere considerati nella loro individualità ma, al contrario, vanno interpretati come steps intermedi di un unico percorso di ricerca che ambisce all'istituzione del laboratorio locale per il contrasto della crisi aziendale.

Un laboratorio per il sostegno delle aziende in crisi: una ricerca in itinere

CESTARI, GRETA;
2012

Abstract

Il presente lavoro si propone di delineare le fasi salienti e i risultati di una ricerca in progress che, come ultimo fine, ambisce all'istituzione di un laboratorio, su base locale, di analisi e di intervento per il recupero delle aziende in crisi. La ricerca si è sviluppata, sinora, nell'ambito di due progetti. Il primo, dal titolo "Il contributo dell'analisi di bilancio nella costruzione dei modelli di previsione delle insolvenze: profili evolutivi della dottrina italiana. Un'indagine empirica sulle piccole e medie aziende", è stato cofinanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Il progetto vedeva coinvolte due unità di ricerca – dell'Università di Pisa e dell'Università di Ferrara – coordinate dal Prof. Francesco Poddighe (Università di Pisa). Il secondo, invece, dal titolo "Le politiche di contrasto della crisi aziendale: i modelli di previsione delle insolvenze nell'ambito delle azioni preventive. Soluzioni per il contesto economico ferrarese", coordinato dal Prof. Salvatore Madonna (Università di Ferrara), è stato cofinanziato, nel 2011, dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Ferrara, unitamente ad altri partners. Tali progetti hanno permesso di gettare le fondamenta per un ulteriore sviluppo della ricerca, ossia – come si è precisato – l'istituzione di un laboratorio pubblico per la cura delle patologie aziendali. Nell'ambito dell'intero progetto di ricerca, si è al momento giunti alla progettazione di questa realtà di sostegno pubblico. Entrando nel merito degli aspetti metodologici, il fine del progetto è stato – ed è attualmente – perseguito mediante un approccio di tipo deduttivo-induttivo. Il momento deduttivo è consistito nell'analisi critica dei principali contributi della letteratura, nazionale ed internazionale, in materia di: crisi d'azienda, tecniche per la diagnosi degli stati patologici e politiche di risanamento. Particolare attenzione è stata dedicata ai modelli econometrici e al loro potenziale contributo informativo nell'ambito delle azioni di recupero delle combinazioni economiche in difficoltà. Il momento induttivo, per contro, risulta decisamente corposo ed articolato. Il motivo di tale complessità è imputabile al fatto che la fase applicativa della ricerca si è sviluppata, in realtà, nell'ambito di più progetti, ciascuno dei quali aventi determinate finalità da perseguire. Questi obiettivi, tuttavia, non devono essere considerati nella loro individualità ma, al contrario, vanno interpretati come steps intermedi di un unico percorso di ricerca che ambisce all'istituzione del laboratorio locale per il contrasto della crisi aziendale.
9788890687358
Crisi d'azienda, modelli di previsione delle insolvenze, gestione pubblica della crisi aziendale, laboratorio pubblico per il sostegno delle aziende in crisi
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/191937
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact