Questo studio ha come obiettivo la valutazione del trend spaziale di cambiamento della copertura e uso del suolo in un’area arida e semiarida del Nord Africa, nonché il potenziale di transizione da una classe di copertura del suolo ad un’altra considerando vari indicatori ambientali, culturali e socio-economici. Tali indicatori possono costituire i drivers per la costruzione degli scenari di evoluzione spaziale e temporale della salinizzazione dei suoli nel territorio dell’Oued Biskra in Algeria. Lo studio presentato fa parte delle attività del progetto dimostrativo WADIS-MAR, finanziato dalla Commissione Europea attraverso il Sustainable Water Integrated Management (SWIM) Programme (http://www.wadismar.eu). Partendo dalle mappe di land cover (LC) e salinizzazione elaborate da dati satellitari Landsat, sono stati testati alcuni algoritmi dedicati al Land Change Modeler (LCM). Lo studio si basa su un’analisi multitemporale di dati Landsat che ha portato allo sviluppo di un classificatore di tipo Decision Tree dedicato al riconoscimento delle aree salinizzate in ambiente arido e semiarido (Melis et al., 2013; Afrasinei et al., 2015). Questo classificatore è stato testato in particolare nel settore dell’Oued Biskra (Algeria orientale) lungo il limite settentrionale del sistema morfologico sahariano. La metodologia adottata propone di utilizzare queste mappe come base per la predizione degli scenari di evoluzione del fenomeno della salinizzazione. Tale fenomeno appare fortemente controllato dalle dinamiche sociali ed economiche legate all’utilizzo intensivo del territorio per l’agricoltura e in particolare per le coltivazioni di palme da dattero. Inoltre in questi ambienti il clima e le condizioni biofisiche locali hanno un’influenza immediata sulle variazioni di land cover anche con impatto giornaliero, pertanto questo tipo di driver, estremamente variabile, deve essere considerato nella sua dinamicità in modo differente rispetto ai parametri stabili nel tempo quali la morfologia e la litologia e rispetto a quelli a variabilità media come quelli socio-culturali ed economici.

Land Cover Change Modeler: indicatori di trasformazione del territorio come driver per il monitoraggio della salinizzazione in un settore dell’Algeria

AFRASINEI, GABRIELA MIHAELA;MELIS, MARIA TERESA;ARRAS, CLAUDIO;BUTTAU, CRISTINA;GHIGLIERI, GIORGIO
2016

Abstract

Questo studio ha come obiettivo la valutazione del trend spaziale di cambiamento della copertura e uso del suolo in un’area arida e semiarida del Nord Africa, nonché il potenziale di transizione da una classe di copertura del suolo ad un’altra considerando vari indicatori ambientali, culturali e socio-economici. Tali indicatori possono costituire i drivers per la costruzione degli scenari di evoluzione spaziale e temporale della salinizzazione dei suoli nel territorio dell’Oued Biskra in Algeria. Lo studio presentato fa parte delle attività del progetto dimostrativo WADIS-MAR, finanziato dalla Commissione Europea attraverso il Sustainable Water Integrated Management (SWIM) Programme (http://www.wadismar.eu). Partendo dalle mappe di land cover (LC) e salinizzazione elaborate da dati satellitari Landsat, sono stati testati alcuni algoritmi dedicati al Land Change Modeler (LCM). Lo studio si basa su un’analisi multitemporale di dati Landsat che ha portato allo sviluppo di un classificatore di tipo Decision Tree dedicato al riconoscimento delle aree salinizzate in ambiente arido e semiarido (Melis et al., 2013; Afrasinei et al., 2015). Questo classificatore è stato testato in particolare nel settore dell’Oued Biskra (Algeria orientale) lungo il limite settentrionale del sistema morfologico sahariano. La metodologia adottata propone di utilizzare queste mappe come base per la predizione degli scenari di evoluzione del fenomeno della salinizzazione. Tale fenomeno appare fortemente controllato dalle dinamiche sociali ed economiche legate all’utilizzo intensivo del territorio per l’agricoltura e in particolare per le coltivazioni di palme da dattero. Inoltre in questi ambienti il clima e le condizioni biofisiche locali hanno un’influenza immediata sulle variazioni di land cover anche con impatto giornaliero, pertanto questo tipo di driver, estremamente variabile, deve essere considerato nella sua dinamicità in modo differente rispetto ai parametri stabili nel tempo quali la morfologia e la litologia e rispetto a quelli a variabilità media come quelli socio-culturali ed economici.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
104.pdf

accesso aperto

Tipologia: versione editoriale
Dimensione 3.87 MB
Formato Adobe PDF
3.87 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/196181
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact