I partiti laici dalla CED al mercato comune