Nel presente contributo il traduttore tedesco Moshe Kahn riflette sulla traduzione di opere plurilingui con particolare riguardo per l'opera di Andrea Camilleri e Stefano D'Arrigo

Da Camilleri a D'Arrigo: un colloquio con Moshe Kahn

Francesca Boarini
Primo
2017-01-01

Abstract

Nel presente contributo il traduttore tedesco Moshe Kahn riflette sulla traduzione di opere plurilingui con particolare riguardo per l'opera di Andrea Camilleri e Stefano D'Arrigo
9788894175295
Traduzione; Tradizione; Ri-creazione; Multilinguismo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Quaderni-camilleriani-3-RC4 (1).pdf

accesso aperto

Descrizione: Intervista al traduttore tedesco Moshe Kahn
Tipologia: versione editoriale
Dimensione 1.47 MB
Formato Adobe PDF
1.47 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/235732
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact