Attività del sistema dopaminergico mesocorticale durante il comportamento sessuale: ruolo dell’esperienza e delle differenze individuali. Il sistema dopaminergico (DA) mesocorticolimbico, costituito da neuroni che dall’area ventrale del tegmento (VTA) proiettano al nucleo accumbens (NAcc) ed alla corteccia prefrontale (PFC), gioca un ruolo chiave nei comportamenti motivati (assunzione di cibo, attività sessuale, abuso di sostanze). Questo studio indaga l’attività del sistema DA mesocorticale durante il comportamento sessuale e le possibili differenze dovute all’esperienza ed alle caratteristiche individuali nelle linee di ratti Roman (RHA e RLA): i primi sono impulsivi e proni all’abuso di sostanze, mentre i secondi sono iper-emotivi e proni a sviluppare sintomi depressivi. Metodi. Sono stati misurati i livelli di DA nel dializzato ottenuto con la microdialisi intracerebrale dalla mPFC di ratti RHA e RLA naïve (mai esposti prima a stimoli sessuali) o esperienti, esposti ad una femmina recettiva inaccessibile e/o durante la copula, insieme a diversi indici motivazionali e di performance sessuale. I risultati sono stati analizzati con ANOVA per disegni misti seguita da test post hoc (P < 0.05). Risultati. L’esposizione alla femmina inaccessibile ed ancora di più l’accoppiamento causano un aumento della liberazione di DA nella mPFC. Quest’aumento è maggiore nei ratti esperienti rispetto ai naïve di entrambe le linee, sia nella fase appetitiva che durante la copula. Inoltre l’aumento che si osserva nei ratti RHA è maggiore di quello dei ratti RLA. Tali differenze sono in linea con quelle osservate negli indici comportamentali dei ratti RHA e RLA. Conclusioni. Questo studio è il primo a mostrare che durante l’attività sessuale c’è un aumento della liberazione di DA nella mPFC, come nel NAcc. L’entità dell’aumento dipende sia dal livello di esperienza sessuale che dalle caratteristiche individuali degli animali. Altri studi sono necessari per chiarire l’esatto ruolo del sistema DA mesocorticale nei diversi aspetti del comportamento sessuale e nelle differenze esistenti tra i ratti RHA e RLA.

Attività del sistema dopaminergico mesocorticale durante il comportamento sessuale: ruolo dell’esperienza e delle differenze individuali

Fabrizio Sanna
Primo
;
Jessica Bratzu;Maria Antonietta Piludu;Maria Rosaria Melis;Maria Giuseppa Corda;Osvaldo Giorgi;Antonio Argiolas
2016

Abstract

Attività del sistema dopaminergico mesocorticale durante il comportamento sessuale: ruolo dell’esperienza e delle differenze individuali. Il sistema dopaminergico (DA) mesocorticolimbico, costituito da neuroni che dall’area ventrale del tegmento (VTA) proiettano al nucleo accumbens (NAcc) ed alla corteccia prefrontale (PFC), gioca un ruolo chiave nei comportamenti motivati (assunzione di cibo, attività sessuale, abuso di sostanze). Questo studio indaga l’attività del sistema DA mesocorticale durante il comportamento sessuale e le possibili differenze dovute all’esperienza ed alle caratteristiche individuali nelle linee di ratti Roman (RHA e RLA): i primi sono impulsivi e proni all’abuso di sostanze, mentre i secondi sono iper-emotivi e proni a sviluppare sintomi depressivi. Metodi. Sono stati misurati i livelli di DA nel dializzato ottenuto con la microdialisi intracerebrale dalla mPFC di ratti RHA e RLA naïve (mai esposti prima a stimoli sessuali) o esperienti, esposti ad una femmina recettiva inaccessibile e/o durante la copula, insieme a diversi indici motivazionali e di performance sessuale. I risultati sono stati analizzati con ANOVA per disegni misti seguita da test post hoc (P < 0.05). Risultati. L’esposizione alla femmina inaccessibile ed ancora di più l’accoppiamento causano un aumento della liberazione di DA nella mPFC. Quest’aumento è maggiore nei ratti esperienti rispetto ai naïve di entrambe le linee, sia nella fase appetitiva che durante la copula. Inoltre l’aumento che si osserva nei ratti RHA è maggiore di quello dei ratti RLA. Tali differenze sono in linea con quelle osservate negli indici comportamentali dei ratti RHA e RLA. Conclusioni. Questo studio è il primo a mostrare che durante l’attività sessuale c’è un aumento della liberazione di DA nella mPFC, come nel NAcc. L’entità dell’aumento dipende sia dal livello di esperienza sessuale che dalle caratteristiche individuali degli animali. Altri studi sono necessari per chiarire l’esatto ruolo del sistema DA mesocorticale nei diversi aspetti del comportamento sessuale e nelle differenze esistenti tra i ratti RHA e RLA.
Comportamento sessuale, dopamina, corteccia prefontale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/237913
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact