La risposta metabolica del macrofago ai vari stimoli infiammatori: quando la via aterogenetica è preferenziale