Derivati Creditizi: Armi di distruzione di massa o strumenti di pubblica utilità?