Anomalie sintattiche e costrutti marcati: l'anacoluto in Eschilo