"Le notti bianche" tra scelte produttive e soluzioni estetiche