L'identità come esperienza narrativa: quale fondamento in Ricoeur?