Il rudere come time-landmark del paesaggio storico