Il problema del sé ha radici profonde nella tradizione religiosa e filosofica della cultura occidentale e orientale. Tuttavia, la caratterizzazione del concetto di sé in termini di autoconsapevolezza individuale risale soltanto all’epoca moderna. Nella psicologia contemporanea, al sé è attribuita un’importanza fondamentale sia in ambito clinico che sperimentale. In particolare, nello studio della personalità, al sé sono riconosciute funzioni basilari legate all’autopercezione, al coordinamento, all’unità e all’equilibrio dell’esperienza individuale. Tuttavia, nonostante la considerazione degli aspetti unitari, la maggior parte degli indirizzi di studio attuali mette in evidenza le caratteristiche peculiari di molteplicità e variabilità del sé. Ciò consente di individuare nella vastissima letteratura sul tema, oltre ad un sé globale, diversi aspetti specifici come quello intellettuale, affettivo, ideale, fisico o sociale. Nel volume, viene esaminata la molteplicità dei domini del sé e la stretta connessione con le emozioni. Un posto centrale occupa il problema del disagio emotivo legato alle “discrepanze” del sé come, ad esempio, quella tra il modo in cui ci si percepisce e come si vorrebbe essere. Per quanto concerne i vari domini, l’analisi è focalizzata sulle caratteristiche del sé fisico, le differenze di genere, le influenze socio-culturali ed il vissuto adolescenziale.

La molteplicità del sé. Disagio emotivo, vissuto corporeo e adolescenza

MELEDDU, MAURO;SCALAS, LAURA FRANCESCA
2003

Abstract

Il problema del sé ha radici profonde nella tradizione religiosa e filosofica della cultura occidentale e orientale. Tuttavia, la caratterizzazione del concetto di sé in termini di autoconsapevolezza individuale risale soltanto all’epoca moderna. Nella psicologia contemporanea, al sé è attribuita un’importanza fondamentale sia in ambito clinico che sperimentale. In particolare, nello studio della personalità, al sé sono riconosciute funzioni basilari legate all’autopercezione, al coordinamento, all’unità e all’equilibrio dell’esperienza individuale. Tuttavia, nonostante la considerazione degli aspetti unitari, la maggior parte degli indirizzi di studio attuali mette in evidenza le caratteristiche peculiari di molteplicità e variabilità del sé. Ciò consente di individuare nella vastissima letteratura sul tema, oltre ad un sé globale, diversi aspetti specifici come quello intellettuale, affettivo, ideale, fisico o sociale. Nel volume, viene esaminata la molteplicità dei domini del sé e la stretta connessione con le emozioni. Un posto centrale occupa il problema del disagio emotivo legato alle “discrepanze” del sé come, ad esempio, quella tra il modo in cui ci si percepisce e come si vorrebbe essere. Per quanto concerne i vari domini, l’analisi è focalizzata sulle caratteristiche del sé fisico, le differenze di genere, le influenze socio-culturali ed il vissuto adolescenziale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/12233
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact