Tra sardismo e fascismo. Intellettuali, politica e cultura nella crisi dello Stato liberale