Prendendo spunto dalla sentenza annotata, l’autore si occupa dei risvolti processuali dell’abuso del diritto che, sulla base dell’insegnamento della Corte di cassazione, sembra sempre rilevabile d’ufficio. Salvo che nell’ipotesi in cui la questione emerga ex actis, l’autore esprime perplessità per tale soluzione ritenendo che contrasti con le regole che sono alla base dell’istruttoria amministrativa proponendone, di fatto, una riapertura in fase processuale.

Abuso del diritto e contraddittorio processuale

PODDIGHE, ANDREA
2009

Abstract

Prendendo spunto dalla sentenza annotata, l’autore si occupa dei risvolti processuali dell’abuso del diritto che, sulla base dell’insegnamento della Corte di cassazione, sembra sempre rilevabile d’ufficio. Salvo che nell’ipotesi in cui la questione emerga ex actis, l’autore esprime perplessità per tale soluzione ritenendo che contrasti con le regole che sono alla base dell’istruttoria amministrativa proponendone, di fatto, una riapertura in fase processuale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/16208
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact