Il saggio risponde negativamente al quesito se la Corte di cassazione italiana debba essere riformata secondo il modello delle Corti supreme e sottolinea il ruolo attuale della Corte di cassazione di garante della legalità del giudizio penale, dimostrato da oltre 12.000 annullamenti di sentenze di merito nell’anno 2014. Sviluppa poi un ragionamento che nega un ruolo creativo alla giurisprudenza, ma valorizza il precedente giudiziale a garanzia del principio di legalità. Infine, propone una riforma delle Sezioni Unite della Corte di cassazione.

Verso una Cassazione Supreme Court: un parere contrario, la conferma della soggezione del giudice alla legge e una riforma possibile

COCCO, GIOVANNI
2016

Abstract

Il saggio risponde negativamente al quesito se la Corte di cassazione italiana debba essere riformata secondo il modello delle Corti supreme e sottolinea il ruolo attuale della Corte di cassazione di garante della legalità del giudizio penale, dimostrato da oltre 12.000 annullamenti di sentenze di merito nell’anno 2014. Sviluppa poi un ragionamento che nega un ruolo creativo alla giurisprudenza, ma valorizza il precedente giudiziale a garanzia del principio di legalità. Infine, propone una riforma delle Sezioni Unite della Corte di cassazione.
Diritto penale, Corte di cassazione, interpretazione
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Estratto.pdf

Solo gestori archivio

Descrizione: articolo principale
Tipologia: versione editoriale
Dimensione 1.26 MB
Formato Adobe PDF
1.26 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/162543
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact