Mercato e fiscalità a Pistoia alla metà del Trecento: dallo statuto volgare della gabella delle porte del 1353