The article starts with a theoretical exploration of the relation between “life” and “texts”, practices and representations, everyday life’s world and media worlds, to show how the “real” constitutes itself through a continuous mechanism of correlation and translation of texts, languages and semiotic forms. Focusing on examples concerning the relation between life-novel-television, investigating the uses of new technologies of communication, underlying the deep diffusion of the practice of taking and being taken (with videocameras, mobile phones etc.), the article argues that our sensibility is nourished and shaped by the space between media we inevitably inhabit nowadays.

L’articolo parte da una ricognizione teorica sul rapporto fra “vita” e “testi”, pratiche e rappresentazioni, mondo della vita quotidiana e mondo offertoci dai media, per mostrare come il “reale” si costituisca attraverso una continua correlazione e traduzione di testi, linguaggi e forme semiotiche. Focalizzando sul rapporto fra vita-romanzo-televisione, indagando l’utilizzo delle nuove tecnologie, sottolineando la pervasività della pratica del riprendere e dell’essere ripresi, l’articolo ipotizza la presenza di uno spazio inter-medio (e inter-mediale) che nutre e dà forma alla nostra sensibilità contemporanea

Poetiche Contemporanee: sensibilità, pratiche e forme semiotiche ai tempi della quotidianità mediatizzata

SEDDA, FRANCESCO
2012

Abstract

L’articolo parte da una ricognizione teorica sul rapporto fra “vita” e “testi”, pratiche e rappresentazioni, mondo della vita quotidiana e mondo offertoci dai media, per mostrare come il “reale” si costituisca attraverso una continua correlazione e traduzione di testi, linguaggi e forme semiotiche. Focalizzando sul rapporto fra vita-romanzo-televisione, indagando l’utilizzo delle nuove tecnologie, sottolineando la pervasività della pratica del riprendere e dell’essere ripresi, l’articolo ipotizza la presenza di uno spazio inter-medio (e inter-mediale) che nutre e dà forma alla nostra sensibilità contemporanea
The article starts with a theoretical exploration of the relation between “life” and “texts”, practices and representations, everyday life’s world and media worlds, to show how the “real” constitutes itself through a continuous mechanism of correlation and translation of texts, languages and semiotic forms. Focusing on examples concerning the relation between life-novel-television, investigating the uses of new technologies of communication, underlying the deep diffusion of the practice of taking and being taken (with videocameras, mobile phones etc.), the article argues that our sensibility is nourished and shaped by the space between media we inevitably inhabit nowadays.
New technologies and everyday life, Languages of translation, Media and narrativity
Nuove tecnologie e vita quotidiana; Linguaggi di traduzione; Media e narratività
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Poetiche_contemporanee_Logos_SEDDA.pdf

accesso aperto

Tipologia: versione editoriale
Dimensione 259.26 kB
Formato Adobe PDF
259.26 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/170192
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact