Sulle tracce di Morin. Alcuni spunti di riflessione