Farmaci per il binge eating disorder: dagli Stati Uniti all’Europa