La Risonanza Magnetica Nucleare come mezzo di ricerca nella fisiopatologia del cristallino e della cataratta